BACS

‘L’incremento dell’efficienza energetica negli usi finali dell’energia è un obiettivo di interesse primario ormai da tutti condiviso nell’ambito della politica energetica europea e nazionale. Il risparmio ottenibile è visto come una risorsa energetica ‘virtuale’ e va inteso come uno degli strumenti di policy da utilizzare per far fronte nel breve e medio periodo alle difficoltà strutturali del sistema energetico del nostro Paese.’*
(*Unità Tecnica Efficienza Energetica Enea)

 

 

BACS – Sistemi di automazione e controllo degli edifici

Scarica brochure

Gli interventi di risparmio energetico comportano:

  • diminuire il consumo di energia e ridurre di conseguenza le spese di riscaldamento e condizionamento;
  • migliorare le condizioni di comfort e benessere delle abitazioni;
  • conformarsi alle direttive europee (Direttiva 2002/91/CE – EPBD) e nazionali (Norma UNI EN15232) volte al miglioramento del rendimento energetico degli edifici nella Comunità e quindi alla riduzione dei consumi di combustibile da fonti fossili
  • investire in modo intelligente e produttivo i nostri soldi.

Il nostro obiettivo è l’implementazione delle funzioni di controllo in relazione al raggiungimento della classe di efficienza ‘A’ (BACS) come definito nella norma UNI EN15232 per edifici ad uso residenziale. In particolare:

  • CONTROLLO RISCALDAMENTO – controllo di emissione rispetto al codice funzione SE3A Rif.norma 4. ‘Controllo integrato di ogni locale con comunicazione e controllo di presenza’
  • CONTROLLO ILLUMINAZIONE – controllo presenza codice funzione SE70A rif.norma 2. ‘Rilevamento automatico’

È possibile l’acquisizione del certificato energetico dall’ente preposto. I Titoli di Efficienza Energetica, anche noti come Certificati Bianchi, sono titoli negoziabili che certificano i risparmi energetici negli usi finali di energia. Si traducono in incentivi di carattere economico per l’effettuazione di interventi di risparmio e di efficientamento energetico.

Funzionamento

Il sistema prevede l’installazione di un Interruttore universale domy  (sensore di temperatura, luminosità e presenza e contemporaneamante interruttore di comando touch) in ogni singolo ambiente della casa ed di un Comando piastre termosifoni domy (sistema di controllo) con elettrovalvole da posizionare nel collettore, all’inizio dei singoli tubi di adduzione di acqua alle piastre radianti dei termosifoni con comandi di tipo aperto/chiuso. Il sistema è controllato a monte da un Concentratore domy.

In tale maniera è possibile controllare l’attivazione o meno della singola piastra radiante in base sia ai dati provenienti dalla temperatura dello stesso ambiente, sia a quelli degli altri ambienti, sia alla presenza o meno di persone all’interno dell’appartamento o dello stesso ambiente.
Analogamente si può ottenere l’accensione e lo spegnimento della illuminazione in base a logiche basate sulla rilevazione della presenza, dell’ora ed in generale da quanto rilevato.

Le logiche di attivazione/disattivazione saranno implementate sul coordinatore che possiede un orologio a bordo e sarà possibile modificarle tramite un’apposita interfaccia su pc, tablet o smartphone. Il colloquio tra dispositivi sarà su rete wireless.

Il sistema è da intendersi come sistema base dedicato esclusivamente agli obiettivi fissati ma sarà espandibile con la possibilità di aggiungere tutti i dispositivi della serie domy prodotti dalla Homatron, il cui acquisto potrà essere differito a seconda delle esigenze, e questi verranno autonomamente acquisite dal sistema.

Applicazione standard per un appartamento normale (superficie di circa 100 metri quadrati)

STATO DI FATTO

  piastre termosifoni           (n. 8 )

  interruttori/deviatori        (n. 9)

  collettore                            (n. 1)

PROGETTO

  Concentratore domy                   (n. 1)

  Interruttore universale domy               (n. 9)

  Comando piastre termosifoni domy   (n. 1)   +  Elettrovalvola    (n. 8)